L'anima dei luoghi

Nessuna immagine impostata


Collana diretta da Carlo Truppi


Per coniugare ideazione e realizzazione, estetica e politica, alla bellezza bisogna dare efficacia, trovare un piacevole riscontro nei modi in cui s’interviene nell’ambiente, inteso nel suo senso originario, tutto ciò che ci circonda. “Della bellezza l’anima gode e si nutre”. Una posizione che persegue risultati concreti e condivisione in vari settori. La bellezza porta luce sui confini, anch’essi ripresi in senso originario, cum finis, territori e obiettivi comuni tra vari ambiti disciplinari - narrare, vedere, dipingere, fotografare, curare, costruire. Realizzare bellezza, offrendo all’estetica una condizione vitale e sociale. Varchiamo il confine tra questi ambiti per riportare nei luoghi quanto è stato accantonato e consolidare il bene della terra.
In questa ottica viene predisposta una politica della bellezza, una strategia culturale finalizzata alla salvaguardia, alla tutela e alla valorizzazione del patrimonio ambientale, coinvolgendo tutti gli ambiti che possono delineare questo obiettivo. Il viaggio tracciato sui loro confini arricchisce la conoscenza, l’amore per la bellezza conduce alla meta perseguita: l’arricchimento dell’identità, la valorizzazione di ciò che la connota.

Comitato scientifico
Ruj Braz, Cristina Forlani, Carmine Gambardella, Enrico Iachello