Pan

pan

Collana di studi e testi su paesaggio, ambiente e natura diretta da Salvatore Settis

La collana Pan – Paesaggio, ambiente e natura – nasce dall’esigenza di leggere insieme i testi provenienti da due diverse tradizioni culturali, quella umanistica sul paesaggio e quella scientifico-sistemica sull’ambiente, nel tentativo di definire un paradigma ecologico in grado di fronteggiare la complessità della crisi in atto.
Il mancato incontro fra queste due visioni ha prodotto nella cultura contemporanea occidentale una sorta di “strabismo” intellettuale per cui al concetto di paesaggio, così com’è interpretato nella tradizione filosofico-umanistica, ovvero come natura diventata forma della cultura e della storia, non viene associato quello di ambiente, proprio della tradizione scientifico-sistemica, inteso come sistema vivente in grado di autoregolarsi e ricrearsi costantemente.
Questo sdoppiamento ha prodotto quella disarticolazione dei concetti di paesaggio, ambiente e natura che, penetrando nell'ordinamento giuridico, ha provocato il disastro ecologico in cui versa il pianeta e l'impreparazione delle classi dirigenti a concepirne il rimedio.
Un paradigma ecologico che ricolleghi queste tradizioni potrebbe orientare la ricerca e la cultura verso un riequilibrio dei rapporti fra natura e uomo e la creazione di un nuovo immaginario capace di guidare la vita delle società umane verso un'integrazione armonica nel più largo sistema della comunità biotica.

La collana è promossa dalla Società di studi politici in collaborazione con le Assise della Città di Napoli e del Mezzogiorno d’Italia.

Coordinamento di redazione: Nicola Capone
Redazione: Massimo Ammendola, Alessandra Caputi, Anna Fava