Novus linguae et eruditionis Romanae thesaurus

 

 

 

Sotto gli auspici dell’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici, La scuola di Pitagora editrice propone agli studiosi della lingua latina la prima ristampa anastatica del Novus linguae et eruditionis Romanae thesaurus (1749) di Johann Matthias Gesner (1691-1761).

 

Johann Matthias Gesner, che fu bibliotecario e professore di retorica nell’università di Gottinga, accrebbe con ricche giunte (introducendovi anche il più pratico criterio dell’ordinamento alfabetico delle voci) l’opera classica, pubblicata per la prima volta nel 1531, che si deve all’immensa erudizione del grande tipografo-editore, esploratore di biblioteche, classicista e francesista Roberto I Estienne (lo Stefano, 1503-59), capostipite dell’illustre famiglia francese d’umanisti: il Thesaurus linguae Latinae.

 

Il Gesner arricchì infatti delle sue annotazioni ai singoli vocaboli, che veniva scrivendo man mano che procedeva nella lettura, il lessico dello Stefano, già ampliato, prima di lui, da altri dòtti latinisti.

La critica ha rilevato in questo dizionario dei meriti particolari, che lo rendono ancor oggi, nonostante gl’innegabili progressi della linguistica e della lessicografia latina, di grande utilità per lo studioso.

Da qual fonte meglio che da questa potremmo infatti attingere tante osservazioni squisite sul lessico latino di filologi illustri dei secoli passati? E tali osservazioni giovano non poco alla comprensione della lingua e della storia della letteratura latina.

Dove troveremo un indice etimologico così ampio e chiaro? È questo un sussidio non certo da disprezzare per chiunque indaghi i rapporti di parentela tra le parole.

S’aggiunga la traduzione greca di tutte le voci.

Infine, quest’opera è necessaria a tutti quelli che studiano il latino degli scrittori moderni.

Si sa che il Runchenio aveva l’abitudine d’usare il Thesaurus ogni qual volta dovesse scriver qualcosa in latino, se dubitava del senso o dell’autorità di qualche voce. E anche ai tempi nostri il Gesner séguita a es-sere utile ai cultori della composizione latina, a motivo dei molti suoi pregi, tra cui degna di nota è la ricchezza con cui registra le locuzioni.

Ma c’è anche di più: il Gesner nella trattazione di certe voci è addirittura superiore a tutti i dizionari oggi in uso. In quest’ultimi infatti alcuni vocaboli son trattati meno accuratamente (per esempio il Gesner [3, 696, 79] fa correttamente lunga la penultima di parietina, mentre sbagliano il Faber, il Nolten, il Forcellini, il Georges, il Lewis-Short e il dizionario d’Oxford; e un altro fatto curioso: alla voce abracadabra si troveranno nel Gesner più notizie curiose che negli altri lessicografi), mentre altri non vi si trovano affatto: per esempio il sostantivo neutro veternum, -i è registrato dal Gesner (cfr. ThLL 6, 3, 3137, 45 e Gloss. 2, 464, 24), ma manca nel Forcellini, nel Georges e nel Lewis-Short.

 

• Nuova prefazione di Oleg Nikitinski

• Tutte le voci sono tradotte in greco

• Fraseologia latina Indice etimologico

• Edizione maneggevole ed elegante di un’opera finora difficilmente accessibile

 

 

The La scuola di Pitagora publishing house, with the patronage of the Italian institute for philosophical studies, offers to Latin students and scholars an anastatic reprint of the Novus linguae et eruditionis Romanae thesaurus by Johann Matthias Gesner (1691-1761): this classical lexicon of the Latin language will therefore now be accessible to all.

Johann Matthias Gesner, librarian and professor of rhetoric at the Göttingen university, increased, with his many additions and the entries arranged in alphabetical order, the classical work, first published in 1531, that we owe to the great learning of Robert I Estienne, or Stephanus (1503-59), the founder of the famous family of French humanists: the \"Thesaurus linguae Latinae\".

An unsurpassed tool, for today\'s humanists no less than for those of the past centuries.

An enormous bulk of examples taken from Latin authors, accurately interpreted by one of the greatest classical philologists of all times.

 

- A clear and elegant look.

- A book for all those who have the great tradition of humanism at heart.

 

The main features of the work

- 2 volumes (i vol., 1,368 pages; ii vol., 1,328 pages - ISBN: 978-88-89579-09-1);

- an elegant and manageable edition (the size of the book is 22 x 32 centimetres);

- cloth binding; golden characters on the spine;

- all the entries are also translated into Greek;

- an appendix contains a rich etymological index of the Latin language;

- with a new preface by Oleg Nikitinski;

- many annotations not only by Gesner himself, but also by the most conspicuous classical scholars from the XV to the XVIII centuries;

- this dictionary records some classical-Latin words that one cannot find in any other Latin lexicon.

 


 

Collana:
Dizionario di latino
Risultati 1 - 1 di 1
350,00 €
gesner9
Disponibilità
gesner9
Disponibilità

Novus linguae et eruditionis...

    Autore:
  • Johann Matthias Gesner
  • ISBN...
350,00 €
gesner9

Novus linguae et eruditionis Romanae thesaurus (2 vol.)

    Autore:
  • Johann Matthias Gesner
  • ISBN...
350,00 €