La letteratura greca dell’antichità

Nessuna valutazione
SKU: 9788865426692    Titolo disponibile
  • T08
17,00 €
Il periodo Attico (480-320 a.C.)
Autore: Ulrich von Wilamowitz-Moellendorff
A cura di Gherardo Ugolini
Traduzione di Eduardo Simeone
ISBN 978-88-6542-669-2
Pagine: 188
Anno: 2018
Formato: 12 x 19,5 cm
Collana: Tascabili, 8
Supporto: libro cartaceo

Seguendo una prospettiva anticlassicistica cui si mantenne fedele dalla gioventù fino all’estrema vecchiaia, il grande Wilamowitz nella sua Letteratura greca dell’antichità dedica all’età classica (V e IV sec. a. C.), la più conosciuta e rinomata, soltanto una settantina di pagine su un totale di oltre 300. Ma le pagine che egli scrive su quello che chiama “periodo attico” sono all’altezza della fama che lo vuole tra i più grandi, se non il più grande, filologo classico di tutti i tempi.
I ritratti che Wilamowitz traccia tra gli altri di Sofocle, di Euripide, di Isocrate, di Senofonte e di Platone mettono a fuoco le grandi personalità letterarie dell’epoca condensando magistralmente aspetti biografici, sfondo storico e valutazioni estetiche. Uno dei capitoli più interessanti e per certi versi sorprendenti di questa sezione della Letteratura greca è quello dedicato all’origine delle forme drammatiche. A oltre tre decenni di distanza dalla giovanile querelle che lo vide protagonista contro Friedrich Nietzsche, qui Wilamowitz – pur continuando a rivendicare la bontà e la necessità del cosiddetto metodo storico-critico – non esita a dichiarare che «tragedia e commedia, quelle diventate storicamente generi greci, hanno la medesima radice: l’estasi dionisiaca».


Ulrich von Wilamowitz-Moellendorff (1848-1931), professore di filologia classica alle università di Greifswald, Göttingen e Berlino, è stato il più grande antichista della sua generazione. Non vi è campo degli studi classici in cui non abbia lasciato l’impronta del suo talento e del suo metodo mirante a una comprensione integrale e storica dell’antichità.

Recensioni

Nessuna recensione disponibile per questo titolo.