PDFStampaEmail

Disegno e i Limiti della Conoscenza

    Heritage e Ambiente
  • Autrice: Rosaria Parente
  • Prefazione di Carmine Gambardella
  • ISBN 978-88-6542-602-9
  • Pagine: 145
  • Anno: 2017
  • Formato: 21 x 29,7 cm
  • Collana: Fabbrica della Conoscenza, 73
  • Supporto: file PDF (22.0 Mb)
Valutazione: Nessuna valutazione
Libro nel formato elettronico (e-book)

FDC73-9788865426029.pdf

FDC73-9788865426029.pdf

Prezzo:
Prezzo di vendita: 10,40 €
Ammontare IVA: 0,40 €
fdc73
  • fdc73
Descrizione

Il Disegno delle preesistenze, come rappresentazione del patrimonio culturale, e di un nuovo che, per consolidarsi nel processo di modificazione del territorio e del Paesaggio necessita di una approfondita conoscenza delle radici, sono le ragioni concettuali per sostenere le metodologie di applicazione dell’innovazione tecnologica in Architettura. Nel Testo, tali ambiti si affrontano e si connotano come un unicum tra pensiero, apparato teorico e strumenti tecnologici digitali del Rilevatore, ovvero di chi rappresenta oltre il visibile. Disegno e i Limiti della Conoscenza ha come tema centrale l’intermedialità tra conoscenza e tecnologia così come si evince dalla lettura del Testo che, pur sdoppiandosi in due fasi, la prima che affronta aspetti teorici del Disegno e della Rappresentazione con applicazioni paradigmatiche e la seconda che esamina il telerilevamento quale complesso di nozioni e tecnologie, pone le basi per connotare in un unitario corpus integrato del Disegno ambiti disciplinari disaggregati.

Recensioni
Nessuna recensione disponibile per questo titolo.
Video

Il Disegno delle preesistenze, come rappresentazione del patrimonio culturale, e di un nuovo che, per consolidarsi nel processo di modificazione del territorio e del Paesaggio necessita di una approfondita conoscenza delle radici, sono le ragioni concettuali per sostenere le metodologie di applicazione dell’innovazione tecnologica in Architettura. Nel Testo, tali ambiti si affrontano e si connotano come un unicum tra pensiero, apparato teorico e strumenti tecnologici digitali del Rilevatore, ovvero di chi rappresenta oltre il visibile. Disegno e i Limiti della Conoscenza ha come tema centrale l’intermedialità tra conoscenza e tecnologia così come si evince dalla lettura del Testo che, pur sdoppiandosi in due fasi, la prima che affronta aspetti teorici del Disegno e della Rappresentazione con applicazioni paradigmatiche e la seconda che esamina il telerilevamento quale complesso di nozioni e tecnologie, pone le basi per connotare in un unitario corpus integrato del Disegno ambiti disciplinari disaggregati.