PDFStampaEmail

L'Albergo dei poveri a Napoli (e-book)

    Il ridisegno, il rilievo e la riconfigurazione dell’architettura monumentale
  • Autore: Paolo Giordano
  • prefazione di Carmine Gambardella
  • ISBN 978-88-6542-126-0
  • Pagine: 370
  • Anno: 2012
  • Formato: 28 x 29 cm
  • Supporto: file PDF (33.0 Mb)
Valutazione: Nessuna valutazione
Libro nel formato elettronico (e-book)

FDC28-9788865421260.pdf

FDC28-9788865421260.pdf

Prezzo:
Prezzo di vendita: 16,64 €
Ammontare IVA: 0,64 €
fdc28
  • fdc28
Descrizione

 

Il volume inserito nella collana “Fabbrica della Conoscenza” fondata e diretta da Carmine Gambardella, propone una completa ricognizione grafico-critica sull’architettura interrotta progettata, nel 1750, da Ferdinando Fuga. Il volume, che si avvale di una prefazione di Carmine Gambardella e di un’introduzione di Paolo Portoghesi, è suddiviso in tre capitoli: il primo propone il ridisegno del progetto originario di Ferdinando Fuga; nel secondo viene illustrato il rilievo della fabbrica settecentesca e nel terzo capitolo è presentato il progetto di restauro elaborato dall’autore nel 2000. Quest’ultimo è arricchito da una affascinante ricognizione grafica e fotografica dei lavori eseguiti da Paolo Giordano, in circa dieci anni di attività di cantiere, nelle parti maggiormente rappresentative dell’Albergo dei poveri. Il volume si propone come uno strumento colto capace di documentare il complesso percorso grafico-teorico e storico-critico, affrontato dall’autore in un quarto di secolo, necessario ed indispensabile per i futuri lavori di riconfigurazione dell’intero mastodonte architettonico di Ferdinando Fuga.

Recensioni
Nessuna recensione disponibile per questo titolo.
Video

 

Il volume inserito nella collana “Fabbrica della Conoscenza” fondata e diretta da Carmine Gambardella, propone una completa ricognizione grafico-critica sull’architettura interrotta progettata, nel 1750, da Ferdinando Fuga. Il volume, che si avvale di una prefazione di Carmine Gambardella e di un’introduzione di Paolo Portoghesi, è suddiviso in tre capitoli: il primo propone il ridisegno del progetto originario di Ferdinando Fuga; nel secondo viene illustrato il rilievo della fabbrica settecentesca e nel terzo capitolo è presentato il progetto di restauro elaborato dall’autore nel 2000. Quest’ultimo è arricchito da una affascinante ricognizione grafica e fotografica dei lavori eseguiti da Paolo Giordano, in circa dieci anni di attività di cantiere, nelle parti maggiormente rappresentative dell’Albergo dei poveri. Il volume si propone come uno strumento colto capace di documentare il complesso percorso grafico-teorico e storico-critico, affrontato dall’autore in un quarto di secolo, necessario ed indispensabile per i futuri lavori di riconfigurazione dell’intero mastodonte architettonico di Ferdinando Fuga.