PDFStampaEmail

Storia dell'idea di progresso

  • Autore: John Bury
  • ISBN 978-88-31911-02-3
  • Pagine: 380
  • Anno: 2018
  • Formato: 15 x 21 cm
  • Supporto: libro cartaceo
Valutazione: Nessuna valutazione
fil01f
  • fil01f
Descrizione

L’idea di Progresso, oggi tanto familiare, ha una storia sorprendentemente recente. Essa era sconosciuta nelle epoche passate e in altre latitudini del mondo fuori dall’Europa, tanto che Bury arriva a considerarla «l’idea animatrice e dominante della civiltà occidentale». Il Progresso è l’idea al centro delle riflessioni moderne: che la si abbracci come una fede o che la si osteggi, resta ancora una delle idee principali alla quale si appellano pensatori, politici, filosofi, economisti ecc.

John Bagnell Bury (1861-1927) è stato uno storico, grecista, filologo, libero pensatore. Ha insegnato Storia moderna e Greco al Trinity College, nel 1902 andò a insegnare all’Università di Cambridge Storia moderna dove è stato il maestro del medievalista Steven Ruciman. Fu tra i primi studiosi inglesi a occuparsi di Storia bizantina. Morì a Roma nel 1927.

Recensioni
Nessuna recensione disponibile per questo titolo.
Subcategory
Video

L’idea di Progresso, oggi tanto familiare, ha una storia sorprendentemente recente. Essa era sconosciuta nelle epoche passate e in altre latitudini del mondo fuori dall’Europa, tanto che Bury arriva a considerarla «l’idea animatrice e dominante della civiltà occidentale». Il Progresso è l’idea al centro delle riflessioni moderne: che la si abbracci come una fede o che la si osteggi, resta ancora una delle idee principali alla quale si appellano pensatori, politici, filosofi, economisti ecc.

John Bagnell Bury (1861-1927) è stato uno storico, grecista, filologo, libero pensatore. Ha insegnato Storia moderna e Greco al Trinity College, nel 1902 andò a insegnare all’Università di Cambridge Storia moderna dove è stato il maestro del medievalista Steven Ruciman. Fu tra i primi studiosi inglesi a occuparsi di Storia bizantina. Morì a Roma nel 1927.