Giovanni Antonio Dosio fra disegno dell'antico e progetto

Not Rated Yet
SKU: 9788889579602    Product in stock
  • CDP08.png
35,00 €
Autrice: Antonella Marciano
prefazione di Carmine Gambardella
ISBN 978-88-89579-60-2
Pagine: 320
Anno: 2008
Formato: 20 x 26 cm

L'architettura è espressione di una certa visione del mondo ma la rappresenta anche non appena la si guardi come complessità multidimensionale di pen-sieri, di emozioni, di regole tecniche e di convenzioni culturali che rende percepibile e comprensibile la forma come testimonianza storicizzata del tempo. Di qui, anche per l'opera di Dosio, va indagato quel confine evanescente tra Disegno del già  fatto e Disegno del da farsi.
Dosio è un disegnatore dell'antico e del moderno potente e preciso, aspira alla massima oggettività , laddove anche la sola diversa pressione di una matita sul foglio costituisce una inevitabile sottoscrizione della propria personalità, delle proprie curiosità, della propria volontà, del proprio metodo. Eppure anche la sola pretesa di scientificità  è il segno di una scelta, presuppone un metodo e prefigura un fine. Il tentativo di guardare alle architetture del passato con distacco, come uno storico positivista, costituisce il presupposto per la formazione di un'opera organica, in cui il presente e passato coesistono, e si alimentano di un continuo scambio osmotico. Dosio fissa su foglio le opere contemporanee mescolandole con il rilievo dell'antico per cogliere il filo, la traccia, il lessico originario da cui le prime hanno tratto linfa e vita.

Reviews

There are yet no reviews for this product.