La grave malattia del pensare

Not Rated Yet
SKU: 9788889579619    Product in stock
  • ps13
2,00 €
Autore: Capo Tuiavii
ISBN 978-88-89579-61-9
Pagine: 24
Anno: 2008
Formato: 12 x 17 cm

«[...] il Papalagi pensa così tanto, che pensare per lui è diventata un'abitudine, una necessità, addirittura un obbligo. Riesce solo con difficoltà  a non pensare e a vivere con tutte le sue membra insieme. Spesso vive solo con la testa mentre tutti i suoi sensi sono profondamente addormentati. Anche se va in giro, parla, mangia e ride. il pensare, i pensieri, che sono frutti del pensare, lo tengono prigioniero. [...] Quando il sole splende bene nel cielo, pensa subito: «Come splende bene!». E sta sempre lì a pensare come splende bene. Ciò è sbagliato. Sbagliatissimo. Folle. Perché quando splende è meglio non pensare affatto. Un abitante della Samoa intelligente distende le sue membra alla calda luce e non sta a pensare a niente. Accoglie in sé il sole non solo con la testa, ma anche con le mani, i piedi, le gambe, la pancia, con tutte le membra. Lascia che la pelle e le membra pensino da sole. e queste da parte loro pensano, anche se in modo diverso dalla testa. il pensare sbarra il cammino del Papalagi in molti modi, come un blocco di lava che non si può scansare. [...] È per lo più un uomo con i sensi che vivono in inimicizia con lo spirito: una persona che è divisa in due parti.»

Reviews

There are yet no reviews for this product.