La fortuna

Not Rated Yet
SKU: 9788865420102    Product in stock
  • UR04.jpg
22,95 € 27,00 €
Autore: Giovanni Pontano
a cura di Francesco Tateo
(testo latino a fronte)
ISBN 978-88-6542-010-2
Pagine: 374
Anno: 2012
Formato: 14 x 21 cm
Supporto: libro cartaceo

Il trattato sulla Fortuna di Pontano, segretario dei re Aragonesi di Napoli, porta i segni della tragedia che si consumò nel Meridione fra il 1500 e il 1503, e conclude significativamente l'attività  di uno scrittore prolifico, per lo più noto soltanto come uno dei maggiori poeti latini del Rinascimento.
Edito postumo nel 1512, e, quasi per un gioco della sorte, alla vigilia del Principe di Machiavelli - al quale la riflessione pontaniana sulla «fortuna» non è da escludere che fosse nota - viene ora riproposto, a cinquecento anni di distanza dalla prima edizione.
Francesco Tateo, nel lugo saggio introduttivo, ripercorre i problemi testuali, i temi filosofici e teologici dell'opera, e sottolinea che il testo, presto rimosso dalla cultura ufficiale cattolica, deve l'immeritato oblio al suo pensiero pessimistico e paganeggiante.


Francesco Tateo, professore emerito del­l'Università  «Aldo Moro» di Bari, ha presieduto la «International Association for Neo-Latin Studies» (IANLS) e l'«Istituto na­zio­nale di studi sul Rinascimento meridionale». Oltre che dei Trecentisti (Sim­metrie dantesche, Bari 2001, L'ozio segreto di Petrarca, Bari 2005, Boccaccio, Bari 2011 II ed.), si è occupato di Pontano, Sannazaro, Poliziano, Poggio, di retorica, storiografia e storia della cultura nell'Umanesimo, e della tradizione del Ri­nascimento nei secoli (Manzoni, Leopardi, De Sanctis, Croce).
Per i nostri tipi ha in preparazione l'edizione del De bello neapolitano di Giovanni Pontano.

 

Indice del volume

Reviews

There are yet no reviews for this product.

Le novità editoriali

Compare (0)

HideShow