PDFPrintEmail

Storia dell'idea di progresso

  • Autore: John Bury
  • ISBN 978-88-31911-02-3
  • Pagine: 380
  • Anno: 2018
  • Formato: 15 x 21 cm
  • Supporto: libro cartaceo
Rating: Not Rated Yet
fil01f
  • fil01f
Description

L’idea di Progresso, oggi tanto familiare, ha una storia sorprendentemente recente. Essa era sconosciuta nelle epoche passate e in altre latitudini del mondo fuori dall’Europa, tanto che Bury arriva a considerarla «l’idea animatrice e dominante della civiltà occidentale». Il Progresso è l’idea al centro delle riflessioni moderne: che la si abbracci come una fede o che la si osteggi, resta ancora una delle idee principali alla quale si appellano pensatori, politici, filosofi, economisti ecc.

John Bagnell Bury (1861-1927) è stato uno storico, grecista, filologo, libero pensatore. Ha insegnato Storia moderna e Greco al Trinity College, nel 1902 andò a insegnare all’Università di Cambridge Storia moderna dove è stato il maestro del medievalista Steven Ruciman. Fu tra i primi studiosi inglesi a occuparsi di Storia bizantina. Morì a Roma nel 1927.

Reviews
There are yet no reviews for this product.
Subcategory
Video

L’idea di Progresso, oggi tanto familiare, ha una storia sorprendentemente recente. Essa era sconosciuta nelle epoche passate e in altre latitudini del mondo fuori dall’Europa, tanto che Bury arriva a considerarla «l’idea animatrice e dominante della civiltà occidentale». Il Progresso è l’idea al centro delle riflessioni moderne: che la si abbracci come una fede o che la si osteggi, resta ancora una delle idee principali alla quale si appellano pensatori, politici, filosofi, economisti ecc.

John Bagnell Bury (1861-1927) è stato uno storico, grecista, filologo, libero pensatore. Ha insegnato Storia moderna e Greco al Trinity College, nel 1902 andò a insegnare all’Università di Cambridge Storia moderna dove è stato il maestro del medievalista Steven Ruciman. Fu tra i primi studiosi inglesi a occuparsi di Storia bizantina. Morì a Roma nel 1927.