Lo straniero e le voci della città (e-book)

Not Rated Yet
SKU: 9788897820307    Product in stock
  • MN05
10,40 €
Autori: Cristina Pace, Amneris Roselli, Francesco Fronterotta, Francesco Aronadio, Luigi Spina
A cura di Francesco Aronadio, Lidia Palumbo, Mauro Serra
ISBN 978-88-97820-30-7
Pagine: 152
Anno: 2020
Formato: 14 x 21 cm
Collana: Mnemosyne, 5
Supporto: file PDF (2.3 Mb)

Il fenomeno delle grandi migrazioni che in questi anni attraversano l’area del Mediterraneo rende essenziale un’attenta riflessione sulle condizioni che presiedono al confronto, inevitabile, con l’alterità. Un confronto che, seppure sollecitato in forma inaudita ed imprevista dalle vicende recenti, rinvia al nucleo più profondo dell’esperienza umana, poiché, tanto sul piano individuale che su quello collettivo, l’identità può costituirsi solo sullo sfondo di una alterità con la quale deve necessariamente misurarsi.
I saggi raccolti in questo volume, frutto di un seminario svoltosi presso l’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici, mirano interrogare la questione dell’alterità a partire da diversi punti di vista e da diverse prospettive (politica, filosofica, medica, letteraria), focalizzandosi sulle dinamiche proprie dello spazio fisico ed intellettuale della polis greca: essi intendono così gettare sull’attualità uno sguardo inattuale, ma proprio per questo rivelatore di aspetti fondamentali che l’urgenza dell’oggi relega spesso in secondo piano.

Reviews

There are yet no reviews for this product.