Il diritto pubblico tra crisi e ricostruzione

Not Rated Yet
SKU: 9788889579633    Product in stock
  • AS05.png
5,95 € 7,00 €
A cura di Alberto Lucarelli
contributi di Alberto Lucarelli, Gérard Marcou e Ugo Mattei
ISBN 978-88-6542-040-9
Pagine: 96
Anno: 2012
Formato: 12,5 x 20 cm
Supporto: cartaceo

Una crisi lenta ma continua colpisce da alcuni anni, e in maniera sempre più preoccupante, il diritto pubblico. Anche recenti e contingenti interventi di carattere finanziario e di sostegno al sistema capitalistico non vanno intesi come un processo di rivalutazione del diritto pubblico, rappresentando piuttosto, un deja vu dello Stato moderno ad intervenire, nei momenti di crisi, a sostegno di determinate classi economico-sociali. Una crisi del diritto pubblico che ha colpito le istituzioni, non soltanto nelle loro funzioni redistributive o di regolazione, ma soprattutto nella capacità produttiva, nella capacità di soddisfare direttamente i diritti, contribuendo alla formazione ed all’evoluzione dello Stato sociale. È necessaria una inversione di rotta, un forte senso dello Stato che sappia trovare il proprio fondamento nei principi costituzionali, messi in grado di esprimere il loro carattere prescrittivo-normativo. È necessaria una “cultura delle riforme”, che significa innanzitutto attuare e rendere effettivi tutti quei principi costituzionali, a tutt’oggi inapplicati, o resi inoffensivi attraverso regole eversive. È necessaria un’ascesa della fantasia al potere, che abbia il coraggio di schierarsi sistematicamente dalla parte dei perdenti dei processi sociali capitalistici.

Reviews

There are yet no reviews for this product.