Per un lessico critico del contrattualismo moderno

Nessuna valutazione
SKU: 9788889579039    Titolo disponibile
  • d018
3,75 € 15,00 €
Autore: Alberto Burgio
ISBN 978-88-89579-03-9
Pagine: 272
Anno: 2006
Formato: 11,5 x 19,5 cm
Supporto: libro cartaceo
Prezzo di copertina: 15,00 €

Il modello contrattualistico elaborato tra Sei e Settecento fornì uno strumento teorico utile a interpretare da un punto di vista democratico le convulsioni prodotte dalla modernizzazione europea. L’idea fondamentale era che il potere politico dovesse sorgere dalla volontà del corpo sociale.
Con i suoi meriti e i suoi limiti, il contrattualismo moderno riuscì a dare visibilità e pregnanza a questa nuova – e rivoluzionaria – con-cezione della politica. Fino all’abolizione dell’ancien régime fu un’efficace arma di libertà. E poi? Poi contribuì, insieme ad altri discorsi e ad altre narrazioni, a conferire legittimità a una vicenda intessuta di violenza e di sopraffazione.

Alberto Burgio insegna Storia della filosofia nell’Università di Bologna. Di recente ha pubblicato Vernunft und Katastrophen. Das Problem der Geschichtsentwicklung bei Kant, Hegel und Marx(Frankfurt a. M. 2003), Gramsci storico. Una lettura dei “Quaderni del carcere” (Roma-Bari 2003),Guerra. Scenari della nuova “grande trasformazione” (Roma 2004).

Recensioni

Nessuna recensione disponibile per questo titolo.

Le novità editoriali

Confronta (0)

NascondiMostra