Lo Stato dei diritti

Not Rated Yet
SKU: 9788865422717    Product in stock
  • sd11
27,20 € 32,00 €
Politica economica e rivoluzione passiva in Occidente
Autore: Luigi Cavallaro
ISBN 978-88-6542-271-7
Pagine: 280
Anno: 2013
Formato: 17 x 24 cm
Supporto: libro cartaceo

Il libro riconsidera teoricamente l'esperienza storica dell'intervento pubblico nell'economia. La rivoluzione keynesiana e le critiche ad essa rivolte, specie dalle scuole monetarista e austriaca, vengono qui rilette attraverso le categorie analitiche di Marx e di Gramsci. Scopo dell'autore è dimostrare che il Welfare State, anziché un mero fenomeno redistributivo interno al modo di produzione capitalistico, ha tutte le caratteristiche necessarie per poter essere pensato come autonomo modo di produzione, prima fra tutte la nuova veste sociale dei valori d'uso la cui produzione esso rende possibile: diritti e non merci.

In quest'ottica vengono riesaminati i principali problemi posti, nelle formazioni sociali dell'Occidente, dalla coesistenza storica del Welfare State con il modo di produzione capitalistico: dall'inflazione al debito pubblico, fino alla cosidetta "fine del lavoro" e all'emergere del "terzo settore". Su queste basi è possibile costruire una diversa formulazione teorica del nesso fra il nostro presente e il nostro recente passato, che liberi la politica economica dalla sua attuale impotenza pratica verso il futuro.

Reviews

There are yet no reviews for this product.

Le novità editoriali

Compare (0)

HideShow