Atomismo e continuo nel XVII secolo

0 Valutazione
39,00 €
37,05 €
You save:
1,95 €
Titolo disponibile
ISBN: 9788865422144
Autori vari
a cura di Egidio Festa e Romano Gatto
ISBN 978-88-6542-214-4
Pagine: 480
Anno: 2013
Formato: 15 x 21 cm
Collana: Biblioteca europea, 19
Supporto: libro cartaceo

L’atomismo fisico e l’atomismo matematico, indissolubilmente legati fin dalle epoche più remote, hanno suscitato entusiasmi e tenaci opposizioni, consensi ed accese controversie. Lungo il Medioevo, il Rinascimento e fino alla nascita della scienza moderna, le dottrine atomistiche e continuiste dovettero confrontarsi con i principi filosofici dominanti. L’interesse manifestato in questi ultimi decenni dagli studiosi per le ricerche relative a questa tradizione ed alla sua influenza sulla rivoluzione scientifica, trova una singolare eco nell’appassionato dibattito suscitato dalle più recenti ricerche nel campo dell’“infinitamente piccolo”. È sembrato quindi opportuno, accanto agli specifici contributi relativi al dibattito nel XVII secolo, presentare alcuni aspetti della discussione sulle teorie del continuo e dell’atomismo sviluppate nel XX secolo.

Nessuna recensione disponibile per questo titolo.

Autenticati per poter scrivere una recensione. Accedi