Le Assise della città di Napoli

Nessuna valutazione
SKU: 9788865427484    Titolo disponibile
  • Nessuna immagine impostata
17,00 €
Una lunga lotta per l’ambiente
Autore: Nicola Capone
Prefazione di Tomaso Montanari
Introduzione di Guido Donatone
Postfazione di A. Caputi e A. Fava
ISBN 978-88-6542-748-4
Pagine: 192
Anno: 2020
Formato: 12,5 x 20 cm
Collana: Assise. Quaderni di formazione, 20
Supporto: libro cartaceo

Le Assise della città di Napoli e del Mezzogiorno d’Italia sono una libera Accademia di filosofia civile in cui i saperi vengono rielaborati e trasformati in uno strumento di azione popolare. Esperti/e di diverse discipline, studiosi/e, associazioni e comitati di abitanti hanno sempre trovato nelle Assise un luogo per discutere pubblicamente fenomeni sociali e politici di interesse collettivo: dall’emergenza rifiuti al traffico illecito degli scarti industriali, dalla pianificazione urbanistica alla legislazione sui lavori pubblici, dal riassetto idrogeologico regionale alla tutela del paesaggio e del patrimonio storico e artistico, dalla difesa della libertà di ricerca e di insegnamento alla riforma del sistema formativo. 
Attraverso un’inedita forma di assemblea pubblica in forma seminariale, saperi solitamente patrimonio di pochi specialisti o prodotti da soggettività escluse dalla produzione ufficiale di conoscenza sono stati socializzati e utilizzati per mettere in discussione il racconto ufficiale dei fatti e per respingere le mire speculative di chi vorrebbe continuare a saccheggiare la città, degradando ulteriormente l’ambiente e producendo sempre più profonde diseguaglianze sociali.
Fondate nel marzo del 1991, da Gerardo Marotta, Alda Croce, Antonio Iannello, Guido Donatone e Aldo Masullo, le Assise sono state un luogo di discussione e approfondimento critico nei momenti cruciali della storia civile e politica della città. Ripercorrere la storia di questa libera accademia significa pertanto rivisitare anche la storia di Napoli, una storia di lotte plurale che non può essere taciuta. Ricordare è la prima forma di resistenza.

Nicola Capone, laureato in Filosofia, si è formato come libero ricercatore presso l’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici ed è stato Segretario generale delle Assise dal settembre 2006 al dicembre 2015. Attualmente è docente di storia e filosofia nei Licei e PhD in Filosofia del diritto presso l’Università degli studi di Salerno (Laboratorio “H. Kelsen”). Fra le sue pubblicazioni si segnalano i saggi Libertà di ricerca e organizzazione della cultura. Crisi dell’Università e funzione storica delle Accademie (Napoli 2013); Del diritto d’uso civico e collettivo dei beni destinati al godimento dei diritti fondamentali e L’invenzione del paesaggio. Lo spazio terrestre nella prospettiva costituzionale («Politica del diritto», dicembre 2016, giugno 2019).

Recensioni

Nessuna recensione disponibile per questo titolo.

Le novità editoriali

Confronta (0)

NascondiMostra